Raffreddare

Efficienza energetica green

  • I minori costi di funzionamento - adatto per il funzionamento in autonomia energetica
  • Più spazio sul tetto per il montaggio di un impianto a fotovoltaico - possibilità di allacciamento per il funzionamento in autonomia energetica
  • Costi di costruzione ridotti: non sono necessari deviatori di condensazione, conduttori di aria in entrata e in uscita, né perforazioni della parete esterna
  • Non è necessario il telecomando - funzionamento regolato dal termostato (per riscaldamento e raffreddamento)
  • Regolazione per singolo ambiente precisa e autonoma (1/10 di grado)
  • Non sono necessarie misure per riparare dalla luce diretta del sole

Best Board® - Il battiscopa raffreddante


Condizioni climatiche interne bio-ottimali

  • Nessuna compromissione chimica o microbiologica dell’aria nell’ambiente
  • Distribuzione costante della temperatura
  • Nessuna convezione né condensazione sul battiscopa e sulle superfici della struttura
  • Nessuna emissione rumorosa da parte del battiscopa raffreddante nell’ambiente

Installazione & manutenzione semplice

  • Ingombro ridotto: non sono necessari controsoffitti né canali di conduzione dell’aria
  • Posizionamento a ingombro ridotto all’interno dell’ambiente del climatizzatore Best Board®
  • Posizionamento senza problemi nelle vicinanze di impianti ad alta frequenza e apparecchiature mediche
  • Posa semplice
  • Sistema flessibile - è possibile realizzare modifiche dell’ambiente in un secondo tempo
  • Funzionamento ad acqua in mandata e in ritorno - non sono necessari tubi a gas, né tubi di scarico della condensa
  • Battiscopa discreto - utilizzabile come un normale battiscopa

I vantaggi:

  • Autonomia energetica grazie al collegamento con il fotovoltaico e l’impiego del climatizzatore Best Board® in combinazione con i battiscopa riscaldante e raffreddante Best Board®
  • Riscaldare e raffreddare con un unico apparecchio
  • Reazione rapida nelle prestazioni di riscaldamento e raffreddamento
  • Sistema flessibile e facilmente estensibile
  • Elevato potenziale di risparmio nei costi energetici e di funzionamento
  • Condizioni climatiche interne salubri
  • Impianto a manutenzione zero
  • Riduzione evidente del fastidio procurato da micropolveri, macropolveri e spore di funghi

Confronto con i climatizzatori tradizionali

  • Elevati costi aggiuntivi di funzionamento a causa delle regolari operazioni stagionali di manutenzione, pulizia e disinfezione dei componenti
  • Sono necessari dispositivi per riparare dalla luce
  • La portata della conduzione del fresco è limitata tra evaporatore e condensatore
  • Convezione di aria fredda
  • Emissioni rumorose durante il funzionamento
  • Disagio dovuto a fastidiose correnti di aria fredda
  • Compromissione dell’aria a causa di funghi e muffe all’interno dei canali per l’aria e dei componenti dell’apparecchio
  • Raffreddamenti, stiramenti, crampi e tensioni muscolari durante il funzionamento dell’impianto - rischio di infiammazioni in zona gola-naso-orecchie
  • Compromissione chimica e microbiologica dell’aria nell’ambiente proveniente dagli impianti di climatizzazione e areazione - reazioni allergiche
  • Fuoriuscite di condensa in caso di eccessiva umidità nell’aria

Vantaggi:

  • Sistema economico, ma solo in termini di investimento iniziale (dispendioso durante il funzionamento))
  • “Effetto di raffreddamento” rapido nei pressi del climatizzatore

Svantaggi:

  • Consumo energetico alto
  • Perdite di frescura in seguito all’apertura di porte e finestre
  • L’apparecchio esterno (condensatore) non è piacevole alla vista
  • Soffitto-cassetta-apparecchi interni (evaporatore) necessitano di un controsoffitto profondo (25 cm o più in base al modello)

Confronto con l’attivazione dei componenti

  • Schermatura ridotta dell’alta pressione termica del muro esterno e delle aperture opache
  • Condensazione sulle superfici - carico di raffreddamento limitato
  • Andamento scostante della temperatura
  • Non sostituibile, non è possibile un ampliamento del sistema se non con un dispendio elevato
  • Non flessibile, il ciclo di raffreddamento è infatti fisso e non adattabile (edifici con uffici con suddivisione flessibile dello spazio)
  • Costosi lavori di costruzione aggiuntivi sul soffitto
  • Particolare struttura del soffitto, non è possibile ristrutturare
  • Possibilità di montaggio limitate sul soffitto

Vantaggi:

  • Raffreddamento invisibile

Svantaggi:

  • Danni termici alla zona della testa e delle spalle delle persone
  • Fastidio arrecato da macropolveri e micropolveri a causa della convezione
  • Sistema molto lento e difficile da regolare, tempi lunghi di raffreddamento
  • Difficile da regolare, reazione lenta ai cambiamenti climatici - rischio di surriscaldamento
  • Grandi quantità d’acqua all’interno del sistema di conduzione
  • Maggior consumo energetico rispetto al battiscopa raffreddante

Il climatizzatoreBest Board®- -
Installate ora il futuro

L’uso del climatizzatore Best Board® in combinazione con il battiscopa riscaldante e raffreddante Best Board® non convince solo grazie all’unicità dell’elevato grado di efficienza, ma anche grazie a una funzionalità ecologica ed economica, che punta al futuro. La produzione di calore e frescura avviene grazie al climatizzatore Best Board®, senza privare l’ambiente di calore (aria, acqua, terra) - cosa che finora è stata impossibile. Inoltre è impressionante il potenziale di risparmio nei costi energetici. Non da ultimo, il climatizzatore Best Board® garantisce condizioni climatiche interne salubri - riduzione del fastidio procurato da micropolveri, macropolveri e spore.

SDulcis in fundo, il climatizzatore Best Board® offre in combinazione con il battiscopa riscaldante e raffreddante Best Board® un sistema che, grazie a funzionalità, igiene ed economicità, soddisfa già oggi gli standard del futuro.

Il climatizzatore CBB è 20/14


TECNOLOGIA INNOVATIVA sviluppata e prodotta in AUSTRIA